lunedì 29 aprile 2019

VERONA TESSILE

Quest'anno a passeggiare per il centro storico della bellissima Verona ci sono andata con Nadia, una decisione presa un pò all'ultimo minuto perchè tutte e due avevamo degli impegni e siamo riuscite in estremis ad incastrare qualche ora per noi tra un appuntamento e l'altro.
Siamo rimaste, come sempre, ammirate dalla mole di lavoro che il gruppo AD MAJORA ha saputo così ben gestire e proporre al pubblico.
La nostra prima tappa é stato il museo degli affreschi alla tomba di Giulietta che ospitava la rassegna di quilt inediti dedicati ai due canti della Divina Commedia "Purgatorio e Paradiso" dove  era esposto il lavoro della nostra amica Viviana e che, avendolo visto in lavorazione a spizzichi e bocconi non stavamo più nella pelle di vederlo finalmente ultimato.
Tutta l'esposizione ci ha lasciato senza fiato, opere meravigliosamente eseguite, incantevoli manufatti che esprimevano a pieno i titoli scelti dalle artiste.

Per me é assolutamente magico, brava Viviana! Eseguito alla perfezione, delicato, equilibrato e il gioco dei colori azzeccatissimo.



Però davanti a questo a me sono tremate le gambe!
Penso che sia superfluo ogni commento.
Complimenti Laura un lavoro strepitoso.

La seconda tappa é stato il Palazzo della Gran Guardia, già di per se un capolavoro, abbiamo apprezzato molto tutti i lavori degli esagoni perché anche noi ci siamo cimentate per molto tempo in questa tecnica e sappiamo cosa vuol dire...



Abbiamo guardato con ammirazione il percorso delle "finestre migranti", un lavoro in continua evoluzione di artiste di tre continenti sulla universalità della migrazione.



Abbiamo visto gli enormi pannelli di Joe Cunningham, di grande effetto, quasi cartelloni pubblicitari.
E poi siamo entrate nella sala che ospitava il concorso internazionale " laudato sì, da Francesco a Francesco".


E ANCHE QUA I COMMENTI CREDO SIANO SUPERFLUI!

Uscendo abbiamo messo la testa dentro la sala che ospitava i manufatti Amish


E camminando un pò sotto l'acqua u pò sotto il sole siamo arrivate alla biblioteca civica dove erano esposte opere delle associazioni di Portogruaro e Parma.





Per finire in bellezza con l'esposizione dei quilt ungheresi a Palazzo della Ragione.






Abbiamo dovuto tralasciare il museo di storia naturale che ospitava le opere delle artiste dell'Associazione Nazionale Quilt Italia perché il tempo a nostra disposizione era ormai in scadenza e, devo dire a malincuore, anche se molti manufatti avevamo avuto il piacere di vederli durante la fiera di Vicenza.

domenica 17 marzo 2019


E finalmente anche il pannello che mia sorella mi aveva richiesto ha trovato una sua giusta collocazione.

SERATA DODI


Ma quanto è bello lavorare assieme!
Purtroppo non ci capita spesso, alla sera siamo tutte più o meno cotte e la maggior parte delle volte la passiamo a chiacchierare o a discutere progetti da fare in futuro, invece questa volta ci siamo imposte e abbiamo lavorato.
A dir la verità l'affluenza non è stata poi molto significativa ma quelle che c'erano hanno molto apprezzato la serata.





La Nadia si è prestata come tutor per le mattonelle del "cathedral window", molto preparata a onor del vero, e alla fine della serata avevamo quasi tutte finito il nostro lavoro.
E' stato divertente e costruttivo confrontarci tra di noi, insomma siamo un bel gruppo di donne!








ORNELLA


LUCIA


MIRKA


MONICA E ROBERTA


E poi c'è chi ha finito i compiti a casa...

LUCIA

ROSANNA che ha già fatto un bellissimo cuscino per sua nuora

GIULIANA